Customer Minding

science in customer experience

LA NEURO-ENOLOGIA ESISTE!

Enrico Morandi

0 Condivisioni

BraiLe neuroscienze in questi ultimi anni hanno permesso di fare passi da giganti nella conoscenza del funzionamento cerebrale e quindi dei processi percettivi, di quelli mnemonici e di conseguenza anche di quelli decisionali dei consumatori. Grazie a innovative strategie di Brain Imagine e di studi neuroscientifici del funzionamento cerebrale è possibile offrire al mondo del vino utili indicazioni  per gestire l’effetto che le stimolazioni provocano nel consumatore, siano esse determinate dalle stimolazioni sensoriali del prodotto che da quelle legate alla comunicazione del vino.

Le neuroscienze ci hanno ormai dimostrato che le decisioni dei consumatori non sono solo frutto di precisi calcoli matematici o di un rigoroso processo razionale, ma l’esito di un complesso meccanismo in cui un ruolo determinante è attribuibile alla percezione e alle emozioni. Ciò vale soprattutto nel mondo del vino. Per questo motivo la comunicazione, se ben gestita, è in grado di creare adeguate aspettative e guidare i comportamenti di acquisto dei consumatori, contribuendo a costruire percezioni e sensazioni di un prodotto enologico, oltre che della sua comunicazione. Siamo lontani dalle teorie sull’inconscio freudiano. Stiamo parlando della scoperta di meccanismi cognitivi ed emotivi, a volte inconsapevoli, determinati da stimoli sensoriali, siano essi dovuti all’assaggio di un vino o alla vista delle soluzioni di marketing utilizzate per promuoverlo.

Leggi tutto l’articolo

0 Condivisioni

Next Post

Previous Post

Leave a Reply


©2020 MIND:IN

MIND:IN Srl | P.IVA 08560920962 | Privacy | Cookie